Autodesk® AutoCAD® Civil 3D® 2015 – What’s New

Ecco le principali novità della versione 2015 di AutoCAD Civil 3D la soluzione Autodesk BIM per le Infrastrutture e l’ingegneria civile.

Sono state integrate le funzionalità di AutoCAD Civil 3D 2014 Productivity Pack 1.

L’interfaccia utente, è stata rivista con la possibilità di scegliere tra due temi preimpostati (Dark e Light) per favorire una maggiore leggibilità e produttività ad esempio nell’apertura dei disegni.

blogaec1

 

Uso di dati geografici: le immagini geografiche, caricate dal portale Bing grazie alla connessione ad Autodesk 360 (già presente nella versione 2014), ora possono essere catturate, salvate nel disegno e stampate.

blogaec2

Nuvole di punti: sono state introdotte due nuove funzioni che permettono l’avvio di ReCap o il collegamento diretto ai file processati in quest’ultimo per una visualizzazione e valutazione delle nuvole di punti da laser scanner direttamente all’interno di  Civil 3D.

BLOG3

Nuovo Country kit per l’Italia: è disponibile il nuovo modulo per la verifica dei tracciati planimetrici secondo la normativa italiana e sono stati aggiunti di nuovi Subassembly specifici per il mercato italiano.

blog4Tracciati planimetrici: sono disponibili nuove opzioni per controllare la frequenza di inserimento delle sezioni tipo  lungo le porzioni curve, inserire sezioni tipo adiacenti all’inizio e alla fine degli obiettivi scostamento, quando si sostituisce un componente sezione tipo in una sezione tipo è possibile mantenere gli obiettivi modellatore esistenti, se simili.

Profili altimetrici: disponibili nuove opzioni per la creazione di raccordi altimetrici liberi adesso è possibile creare un raccordo altimetrico circolare libero o un raccordo altimetrico parabolico libero. Sono disponibili delle opzioni che consentono di ancorare il profilo in relazione al tracciato associato e quindi avere maggiore controllo sulle modifiche effettuate.

blog5

Etichette:  introdotti miglioramenti nella gestione delle etichette sono disponibili delle opzioni per sfalsare le etichette dei codici punto modellatore nelle viste sezioni.

Nelle etichette di scostamento progressiva tracciatoetichette di pendenza superficieetichette di punto quotato superficie ed etichette di curve di livello superficie è possibile utilizzare la tavolozza Proprietà per modificare il riferimento, in precedenza era necessario eliminare e ricreare le etichette se si desiderava modificare l’oggetto a cui si faceva riferimento nell’etichetta stessa.

Esportazione: è possibile esportare dati e modelli di Civil 3D in formato .KML. Questo formato permette la loro rappresentazione all’interno di Google Earth.

Il comando Esporta Carta Civil 3D per l’esportazione di file DWG e DGN è stato integrato ed è ora disponibile nella barra multifunzione.

 Autodesk®Vehicle Tracking 2015

Autodesk Vehicle Tracking è la soluzione Autodesk che consente agli ingegneri e ai progettisti di eseguire l’analisi degli ingombri delle traiettorie dei veicoli,  la progettazione dei layout di parcheggi e la progettazione di rotatorie in 3D.

BLOG6

 

Annunci

Ottieni il massimo dall’Help guide di AutoCAD LT 2014

Con l’help di AutoCAD LT potrete avere accesso a tutte le informazioni di cui avete bisogno per l’utilizzo del software; ad esempio se desiderate avere maggiori informazioni sulle serie, l’impostazione predefinita della guida è predisposta per mostrarvi tutti i contenuti sull’argomento, inclusi i risultati presenti sul web quali contenuti, gruppi di discussione e Blog. La ricerca può essere raffinata a seconda del tipo di utente che dovrà accedervi, ad esempio potrete decidere di selezionare solo i contenuti interessanti per l’utente finale.

Per visualizzare i comandi o le variabili di sistema esiste la possibilità di selezionarli entrambi o separatamente grazie a un menu a tendina. E’ inoltre possibile visualizzare l’elenco alfabetico dei comandi o delle variabili di sistema tramite i link presenti in home page.

Per visualizzare quali comandi e variabili di sistema sono stati modificati o aggiunti nella versione 2014, basterà che digitiate nella barra di ricerca “Comandi aggiornati” e visualizzerete l’elenco di tali comandi; tale ricerca mostrerà anche i riferimenti correlati ai comandi obsoleti e ai nuovi comandi aggiunti.

Per restare in tema di riferimenti correlati, in fondo a ogni pagina di ricerca troverete i link ad attività, notizie e concetti attinenti all’argomento ricercato. Questi link guideranno ad ulteriori info, in particolare i risultati di ogni ricerca sono dotati di collegamenti che portano a un elenco di comandi e variabili di sistema attinenti a tale ricerca.
Anche se l’help è online, se avete necessità di una copia da utilizzare in modalità offline è possibile scaricarla dalla Home page o dal menu Help.

Di default l’help elenca anche i risultati online, ma esiste la possibilità di disattivare l’accesso ai contenuti online.

Nell’angolo superiore destro di ogni ricerca, troverete sempre i pulsanti: Home, Preferiti, Condividi e Stampa; potrete aggiungere argomenti all’elenco dei preferiti o condividere il link di un argomento.

Nella Home page si trovano anche i collegamenti a contenuti aggiuntivi, come la “Hitchhiker’s Guide” che è la guida dei 42 principi fondamentali di AutoCAD per progettare in 2D utilizzando AutoCAD o AutoCAD LT; è un ottimo strumento da utilizzare se si è dei nuovi utilizzatori o se non si utilizza da un po’ l’applicazione.

Inventor LT – il tocco di 3D che manca…

Da qualche tempo Autodesk ha introdotto il prodotto Inventor LT che consente di introdurre il CAD meccanico 3D nei workflow 2D in modo redditizio e facile. Il prodotto è oggi soggetto ad una promozione  del -20% per gli aggiornamenti (cioè per chi intendesse ad esempio passare da un LT semplice ad un Inventor LT e di 200 euro di rimborso sull’acquisto di nuovi seat, cioè di nuove licenze piene.

Ciò che conta è che le funzionalità di Inventor LT si avvicinano moltissimo a quelle del prodotto ben più costoso Inventor, come si nota dal presente foglio di comparazione: compare-products Inventor LT.

La tecnologia Inventor LT è quello che si dice un ottimo affare, considerato che è possibile acquistare la versione Inventor LT Suite che consente anche, quando necessario, di utilizzare il prodotto nella sua forma più semplice e cioè utilizzando il classico Autocad LT. Il video rende bene l’idea delle capacità che si acquistano insieme al nuovo prodotto…

Revit LT 2014 parla italiano!

rlt00Da qualche settimana Autodesk ha rilasciato le nuove versioni 2014. Abbiamo provato per voi il nuovo Revit LT 2014, vediamo insieme quali sono alcune delle novità della versione 2014.

La prima novità è che Revit LT 2014 è disponibile con il language pack in Italiano! Non solo l’interfaccia ma anche le librerie di oggetti e dei materiali sono in italiano.

rlt0

La seconda novità importante è la possibilità di creare muri locali. Questa nuova tipologia di comando Muro permette di realizzare murature con attributi geometrici unici (muri a sezione variabile in pianta e/o prospetto, o con geometria più complessa) tipici degli edifici storici. Il muro così ottenuto è una famiglia locale, che esiste solo nel contesto del progetto corrente e non può essere caricata in altri progetti.

rlt8

Le altre novità sono comuni al fratello maggiore Revit.

Dal punto di vista dell’interfaccia, è ora possibile avere in un’unica finestra il browser di progetto e la finestra delle proprietà degli oggetti. Delle linguette in basso alla finestra permetteranno di scegliere una delle due viste (browser/proprietà)

rlt1E’ possibile salvare e bloccare l’orientamento di una vista 3D, utile per evitare di modificare inavvertitamente la posizione della telecamera in una vista di render o per dettagliare con annotazioni e altro una vista 3D del nostro progetto o un’esploso.

rlt2
E’ possibile controllare nelle diverse viste la selezione di collegamenti, elementi sottostanti, bloccati, da superficie o trascinare elementi alla selezione, attraverso un menù a discesa Seleziona disponibile sotto l’icona di Modifica. In basso a destra dell’interfaccia sono disponibili anche le relative icone di scelta rapida. In questo modo si evita di selezionare inavvertitamente elementi specifici di modello, specie nel caso di collegamenti CAD.

rlt6rlt4

Inoltre nelle viste alle quali è stato applicato un modello di vista è possibile sostituire più velocemente ed in modo temporaneo un nuovo modello di vista o esistente.
rlt3

E’ disponibile anche un utile comando (Sposta elementi, all’interno della scheda modifica, gruppo vista) che rende più semplice ed intuitiva la creazione di esplosi 3D, spostando gli oggetti e aggiungendo le linee di proiezione rispetto al modello originale.

rlt7

Inoltre sono stati apportati miglioramenti nella creazione ed editazione delle scale da componente con l’aggiunta di opzioni sull’ubicazione delle rampe, modifica delle larghezze e forma delle rampe e pianerottoli, modifica di precisione e unione automatica con il solaio di piano.

E’ inoltre consentita l’apertura, esportazione di modelli IFC (Industry Foundation Classes) per l’interoperabilità tra i diversi standard BIM.

Per un dettaglio completo di tutte le funzioni consultate il wikihelp ufficiale di Autodesk Revit LT 2014 in inglese http://wikihelp.autodesk.com/Revit_LT/enu/2014/Help/0082-Revit_LT82/0083-What%E2%80%99s_N83/0084-New_in_R84

150 secondi per scoprire Revit LT, il futuro è BIM…!!!

Immagine del video Revit LTE’ disponibile da pochi mesi un prodotto rivoluzionario per posizionamento di prezzo. Tutto il BIM per meno di 2000 euro a prezzo di listino, molto meno se avete qualche altro prodotto da migrare.

E’ possibile scoprire le caratteristiche principali di questa soluzione collegandovi alla nostra pagina Facebook dove potrete trovare un video veloce ed efficace.

Segnaliamo inoltre questo nostro articolo in cui l’arrivo di Revit LT era già stato commentato parlando dei cambiamenti principali rispetto ai prodotti precedenti.

Grazie di farci avere le vostre impressioni direttamente su questo blog o scrivendo a massimo.facchinetti@oneteam.it