L’evoluzione di InfraWorks 360

Tra i software Autodesk per la progettazione BIM infrastrutturale, quello che ha subito l’evoluzione maggiore è sicuramente InfraWorks 360.

Da semplice aggregatore di dati per la creazione di modelli 3D territoriali si sta trasformando in un vero e proprio software per la progettazione concettuale e analisi preliminare.

Di seguito presentiamo alcune interessanti funzioni sviluppate negli ultimi rilasci.

Model Builder

Stiamo pensando una nuova infrastruttura e siamo in una zona non coperta da Open Geo Data? Come fare se a questo livello di progettazione non abbiamo alcun rilievo dello stato esistente?

InfraWorks 360 ci permette di scaricare una porzione di territorio e convertirla in automatico in un modello contenente terreno, ortofoto, strade, edifici.

1

Intersezioni intelligenti

InfraWorks permette di realizzare sia intersezioni che rotatorie tra strade di progettazione tenendo conto dei veicoli che devono approcciarle. È possibile avere immediatamente una stima dell’ingombro della sede stradale.

2

Simulazione del traffico

Vogliamo verificare come si modificano i flussi di traffico cambiando la viabilità esistente? InfraWorks permette di creare la rete stradale del modello, impostando caratteristiche di svolta, e definire la matrice degli spostamenti e ottenere i carichi veicolari su ogni ramo delle intersezioni. Il tutto può essere successivamente presentato tramite un’animazione puntuale della situazione analizzata.

3

Interfaccia diretta con AutoCAD Civil 3D

Una volta che il mio modello è pronto posso aprirlo direttamente all’interno di AutoCAD Civil 3D per continuare con le successive fasi progettuali.

4

InfraWorks 360 è ultimamente incluso all’interno di due Bundle che hanno lo scopo di fornire tutti i prodotti necessari alla progettazione stradale:

Autodesk InfraWorks 360 – Design Bundle che comprende InfraWorks 360 e le 3 applicazioni verticali: Roadway Design, Bridge Design e Drainage Design

Autodesk InfraWorks 360 – Design Bundle Plus che comprende AutoCAD Civil 3D, Autodesk Vehicle Tracking, InfraWorks 360 e tutte le 3 applicazioni verticali: Roadway Design, Bridge Design e Drainage Design.

E tu? Utilizzi il software Autodesk Infraworks 360 per la gestione delle infrastrutture?

Annunci

Autodesk Vehicle Tracking: soluzione BIM per le infrastutture

Nell’ampio panorama delle soluzioni Autodesk per la progettazione BIM infrastrutturale sta acquistando sempre più importanza Autodesk Vehicle Tracking. Questo software permette di gestire le manovre di veicoli, mezzi ferroviari, aeromobili, progettare layout di parcheggi e rotatorie.

Per quanto riguarda l’inquadramento del software nell’ottica della progettazione BIM infrastrutturale, questo risulta adatto sia alla fase progettuale che alla fase di verifica.

Il prodotto si sposa infatti con la parte progettuale in quanto permette la verifica di un intervento infrastrutturale che abbia a che fare con elementi stradali quali intersezioni, rotatorie, accessi e parcheggi.

In particolare è in grado di interagire con AutoCAD Civil 3D in quanto permette di realizzare rotatorie tridimensionali che si integrano perfettamente con gli elementi di questo software. Oltre ad implementare numerose tipologie di rotatoria da normativa (anche italiana) permette la possibilità di crearle su misura in funzione dei vincoli esterni. Vengono inoltre riconosciuti i tracciati per la creazione dei rami d’accesso e le superfici per la creazione delle scarpate.

1                 2

Per quanto riguarda invece la parte di verifica, Vehicle Tracking permette di valutare gli ingombri dei veicoli sia planimetricamente sia altimetricamente in modo tale che l’infrastruttura risulti correttamente progettata. Inoltre con l’ultima versione, sono state ampliate le librerie di veicoli, fermo restando la possibilità di realizzare mezzi particolari per verifiche di situazioni specifiche.

3 4

Di conseguenza Vehicle Tracking si integra nell’ottica della progettazione BIM per la capacità di realizzare complessi modelli 3D, per la possibilità di elaborare e valutare soluzioni alternative e per la capacità di dialogare con le altre soluzioni Autodesk quali AutoCAD Civil 3D.

Avete già avuto modo di utilizzare questo software? Quali sono i suoi vantaggi, secondo la vostra esperienza?