BIM – One Team User Meeting 2013

Anche quest’anno si è tenuto il One Team User meeting presso la Cascina Boscaccio di Gaggiano. L’evento si è sviluppato durante l’intera giornata ed è stato suddiviso in due momenti. Durante la mattinata si sono svolte delle sessioni tematiche durante le quali sono state presentate soluzioni specifiche di Transoft Solutions e StudioARS rispettivamente per la progettazione delle viabilità e per la progettazione di acquedotti e fognature.

AT_Urbano

Durante la main session di quest’anno è stato presentato un esempio di progettazione affrontata con processo BIM.

L’idea è stata quella di dimostrare dal vivo come il processo BIM consenta alle diverse figure coinvolte nella progettazione di poter lavorare su modelli tridimensionali e parametrici, condivisibili con pochi passaggi e senza perdita di dati. In particolare è stato presentato un esempio di progettazione civile ed architettonica per la realizzazione di una clinica medica.

Render1

Le soluzioni Autodesk coinvolte sono state la Infrastructure Design Suite e la Building Design Suite.

Ecco i passaggi fondamentali della presentazione:

 Infra Contestualizzazione territoriale dell’opera: lavorando con Autodesk Infraworks e utilizzando una base cartografica composta da ortofoto, DWG , SDF e SHP files è stato realizzato il modello 3D del contesto territoriale. x
 C3D_SAC_SSA Progettazione della viabilità, simulazione e verifica idraulica: riprendendo la medesima base territoriale del punto precedente è stata sviluppata la viabilità con un muro di sostegno attraverso AutoCAD Civil 3D e Subassembly Composer. In AutoCAD Civil 3D è stata inoltre progettata la rete fognaria con il passaggio in Storm and Sanitary Analysis per verifica idraulica.Infine il modello realizzato in AutoCAD Civil 3D è stato importato in 3ds Max Design per la realizzazione di scene foto-realistiche.
 Revit Progettazione architettonica e impiantistica: il medesimo modello del terreno utilizzato nei punti precedente è stato il punto di partenza per lo sviluppo in REVIT del progetto architettonico completo di strutture e impianti. L’utilizzo del modello di terrenoha inoltre permesso di ottenere la corretta georeferenziazione del modello di Revit.
 Robot Progettazione strutturale: il modello di Revit è stato quindi caricato in Robot Structural Analysis per la gestione del modello analitico, l’impostazione dei carichi e l’analisi strutturale da cui derivare le armature degli elementi strutturali.
 3dsmax Visualizzazione e realtà virtuale: infine, il modello realizzato in Revit è stato importato in 3ds Max Design per la realizzazione di rendering di alta qualità.

Il BIM non è più teoria ma realtà!

Annunci

I prodotti del Database Storico Tom Tom

Tom Tom ha da qualche mese ampliato la propria offerta di prodotti per la Mobilità e il Traffico con una serie di prodotti a supporto di analisi previsionali e di flussi di traffico.
Informazioni sicuramente utili per chi pianifica e progetta nell’ambito delle infrastrutture stradali e spesso onerose da produrre.Ecco come appare la nuvola di punti del DB storico Tom tom sul Nord Europa.

Ecco come appare la nuvola di punti del DB storico Tom tom sul Nord Europa

Questi prodotti sono tutti derivati dal Database Storico TomTom, una banca dati con più di 6 Trilioni di segnalazioni GPS anonime, una quantità di dati enorme, uno dei database più grandi mai gestito. Il database è popolato da una Community di più di 50 Milioni di Utenti Tom Tom che assicurano una fonte dati continua, inesauribile e capillare sul territorio.

Schema dei 4 prodotti Tom Tom derivati dal DB Storico

Schema dei 4 prodotti Tom Tom derivati dal DB Storico

Speed Profiles:

Consiste in una serie di attributi aggiuntivi associati agli archi stradali di TomTom Multinet che riportano le velocità medie rilevate negli ultimi 2 anni, nell’intervallo di 5 minuti per ogni giorno della settimana.

Speed Profile: un dato reale ad elevata granularità pronto all'uso.

Speed Profile: un dato reale ad elevata granularità pronto all’uso

Speed Profile consente non solo di migliorare gli algoritmi di calcolo dei percorsi e di stima dei tempi di arrivo a destinazione, ma soprattutto di disporre di una fonte dati reale e diffusa su cui derivare informazioni sul congestionamento e sui flussi di traffico.

Custom Travel Times:

Generabili direttamente dal Portale Internet Traffic Stats, i report Custom Travel Time contengono i dati e la statistica collegata su velocità e tempi di percorrenza, relativi a specifici parametri di estrazione.

La schermata riassuntiva per l'estrazione di un Custom Travel time dall'Internet Stats portal di Tom Tom

La schermata riassuntiva per l’estrazione di un Custom Travel time dall’Internet Stats portal di Tom Tom

L’utente interattivamente seleziona il tragitto da analizzare (origine, destinazione ed eventuali tappe intermedie), il periodo temporale (fino a 2 anni prima, potendo escludere singoli giorni/mesi), le fasce di orario (fino a 7 scenari comparativi, per giorni diversi o per diverse fasce d’orario).

Custom Area Analisys:

Il Portale Internet Traffic Stats consente allo stesso modi di estrarre i dati e la statistica collegata su velocità e tempi di percorrenza relativi non più su un solo percorso, ma su tutti gli archi contenuti in una specifica Area di interesse.

Custom Area Analysis per l'indagine contestualizzata del congestionamento.

Custom Area Analysis per l’indagine contestualizzata del congestionamento

I parametri di estrazione sono identici a quelli disponibili per i Custom Travel Times.

Custom Probe Counts:

Fornisce informazioni su area vasta relativamente ai flussi di traffico: l’utente ha facoltà di selezionare un area di pertinenza, le FCR (Functional Class Road) di proprio interesse e il periodo temporale (da 1 giorno fino ad un anno con diversi livelli di aggregazione). Sulle tipologie di strada più importanti sono disponibili anche estrazioni su intervalli orari.

Custom Probe Counts trova applicazione in Analisi su vaste aree con la rappresentazione dei volumi di flussi di traffico sulla rete.

Custom Probe Counts trova applicazione in Analisi su vaste aree con la rappresentazione dei volumi di flussi di traffico sulla rete.

Tutti questi prodotti trovano applicazioni in una moltitudine di ambiti legati alle tematiche della mobilità e della progettazione stradale, in particolare sono da evidenziare alcune caratteristiche peculiari:

  • Affidabilità: 6 trilioni di segnalazioni offrono il miglior campione statistico ad oggi disponibile.
  • Sostenibilità: il metodo consente di evitare l’installazione di rilevatori.
  • Retroattività: i dati sono disponibili fino a 2 anni prima, consentendo di fare delle analisi retroattive e comparare lo stato prima e dopo un’opera.
  • Vasta copertura: più di 40 Paesi in tutta Europa.

Per ulteriori informazioni tecniche: http://www.tomtom.com/it_it/licensing/products/traffic/historical-traffic/

oppure scrivete a: salvatore.macri@oneteam.it

Prodotti Transoft Solutions

One Team propone a tutti i professionisti che si occupano di progettazione stradale e di viabilità in genere, una serie di applicativi destinati alla simulazione delle traiettorie di marcia di qualsiasi tipo di veicolo, alla  progettazione di  rotatorie e alla definizione dei layout di parcheggio.

Gli applicativi si appoggiano a software di disegno CAD estendendone le funzionalità con strumenti specifici.

AutoTURNSoftware per la simulazione della traiettoria di marcia dei veicoli

AT-2

AutoTurn è lo strumento funzionale e semplice per simulare la traiettoria di marcia dei veicoli nella fase di progettazione della viabilità (compresa quella di mezzi eccezionali) e nella gestione di eventi temporanei quali ad esempio i cantieri. AutoTurn dispone di una ricca libreria di mezzi e consente anche la personalizzazione delle geometrie dei veicoli e la simulazione dei carichi extra sagoma.

TORUS – Software dedicato alla progettazione delle rotatorie

TO-2

Torus è l’applicativo dedicato alla progettazione delle rotatorie. Oltre alla definizione della geometria e alla verifica della normativa, offre anche funzionalità avanzate dedicate alla gestione delle sovrapposizioni delle traiettorie, al calcolo delle velocità nei rami e alla verifica di visibilità.

ParkCAD – Software dedicato alla progettazione dei layout di parcheggio

PK-3

ParkCAD consente all’utente di risolvere i più complessi scenari di layout di parcheggio con semplici strumenti per il tracciamento degli stalli, dei cordoli e degli accessi all’area di parcheggio. ParkCAD è in grado di estrarre il computo metrico e di impostare diversi set di criteri progettuali, quali ad esempio la verifica del numero di posti riservati ai disabili.