150 secondi per scoprire Revit LT, il futuro è BIM…!!!

Immagine del video Revit LTE’ disponibile da pochi mesi un prodotto rivoluzionario per posizionamento di prezzo. Tutto il BIM per meno di 2000 euro a prezzo di listino, molto meno se avete qualche altro prodotto da migrare.

E’ possibile scoprire le caratteristiche principali di questa soluzione collegandovi alla nostra pagina Facebook dove potrete trovare un video veloce ed efficace.

Segnaliamo inoltre questo nostro articolo in cui l’arrivo di Revit LT era già stato commentato parlando dei cambiamenti principali rispetto ai prodotti precedenti.

Grazie di farci avere le vostre impressioni direttamente su questo blog o scrivendo a massimo.facchinetti@oneteam.it

Annunci

Il Building Information Modeling Day – Infrastrutture

Nell’ambito del BIM Day, organizzato da One Team, abbiamo presentato  i vantaggi dell’introduzione del processo Building Information Modeling nelle attività di progettazione delle infrastrutture, tramite l’utilizzo di modelli parametrici tridimensionali e di processi condivisi nelle fasi di pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione.

InnovanceE’ stata anche l’occasione per presentare l’esperienza di One Team nell’ambito del progetto InnovANCE: il progetto del Ministero delle Attività Produttive che si propone di creare una banca dati di libero accesso contenente tutte le informazioni (tecniche, scientifiche, economiche, legali …) utili alla filiera delle costruzioni.

L’utilizzo del BIM in ambito infrastrutturale è più recente dell’applicazione nel classico ambito building, ma il tasso di crescita è nettamente superiore rispetto a quello del BIM per l’architettura. Esistono ormai acronimi specifici (CIVIL BIM , CIM, Heavy BIM,…) in riferimento alla medesima capacità di creare modelli dati in tre o più dimensioni.

Il settore delle infrastrutture per i trasporti è in rapida evoluzione: i progetti diventano sempre più complessi e impegnativi. Realizzare gli elaborati grafici per un progetto di infrastrutture di trasporto è un processo tipicamente lungo e ad alto rischio di errori.

Il BIM in ambito infrastrutturale consente di operare nelle fasi di pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture con un approccio più integrato, coordinato ed  efficiente.

I vantaggi sono significativi:

• migliore valutazione degli scenari progettuali attraverso la creazione rapida di modelli concettuali e parametrici;
• riduzione delle rielaborazioni, azzeramento degli errori di coerenza geometrica e maggior facilità di gestione delle revisioni del progetto;

• efficace comunicazione degli scopi e delle caratteristiche di progetto agli attori coinvolti;
• efficiente gestione delle attività di cantiere.

La presentazione ha illustrato dal vivo l’intero processo BIM applicato a un intervento di progettazione stradale.

Sono stati utilizzati tutti gli applicativi inclusi nell’ Autodesk Infrastructure Design Suite, in particolare:

Blog 30 gennaio 1Autocad MAP 3D per la redazione dalla cartografia tematica e di analisi spaziali (ad esempio gestione espropri e individuazione degli obiettivi sensibili);

 

 

Blog 30 gennaio 2

Autodesk Infrastructure Modeler per la progettazione concettuale e la contestualizzazione del progetto (abbiamo visto come, utilizzando i medesimi dati predisposti in cartografia e integrandoli con i differenti output dei software di progettazione,  è possibile produrre un modello 3D del contesto );

 

 

Immagine1

Autocad Civil 3D e Autodesk Subassembly Composer per la progettazione della viabilità e delle opere d’arte ( Ponte e Muri ) sfruttando elementi paranetrici tridimensionali;

 

 

 

 

Blog 30 gennaio 5

Autodesk 3ds Max Design per realizzazione di scenari foto – realistici dell’opera derivanti dall’esportazione da AutoCAD Civil 3D;

 

 

 

Blog 30 gennaio 6

Autodesk Revit Structure con l’implementazione delle famiglie Revit importate dal modello del ponte realizzato in Autocad Civil 3D;

 

 

 

Da ultimo Autodesk Navisworks per il coordinamento del cantiere con analisi delle interferenze e realizzazione della simulazione temporale dell’intervento.